Implantologia


emergency-careL’ implantologia dentale  è una tecnica odontoiatrica che permette di sostituire i denti mancanti (dal singolo dente a intere arcate) con protesi fissate all’osso della mascella e della mandibola.

Impianto dentale in sostituzione di un dente naturale

Un impianto dentale copia la natura: esso infatti è studiato per ancorarsi saldamente all’osso mascellare e tenere in posizione il dente. Un impianto dentale è un piccolo pezzo in titanio, lega di titanio o ceramica – materiali generalmente ben tollerati dall’organismo umano. Il titanio inoltre ha dimostrato di aderire perfettamente all’osso.

 

 

 

 

 


dental-promo4b

 

OFFERTA DENTALFUTURA

IMPIANTO FISSO + MONCONE + CORONA

L’ implantologia dentale è una tecnica odontoiatrica che permette di sostituire i denti mancanti (dal singolo dente a intere arcate) con protesi fissate all’osso della mascella e della mandibola. L’impianto dentale generalmente viene inserito chirurgicamente sotto anestesia locale. Dopo la guarigione, la radice artificiale funge da base per l’estremità visibile del dente.

51,00 € per 24 rate senza interessi

 

 

 

 


Inserimento di un impianto

L’impianto dentale generalmente viene inserito chirurgicamente sotto anestesia locale. Dopo la guarigione, la radice artificiale funge da base per l’estremità visibile del dente.


Vi manca un solo dente e state cercando un trattamento?

cache_38889700

 

Un impianto dentale può essere la soluzione che fa al caso vostro.

In mancanza di un solo dente le soluzioni sono principalmente due: un ponte dentale in cui gli elementi dentali contigui sorreggono quello mancante. I denti sani che fanno da pilastro devono essere preparati (limati e ridotti a monconi) ed è un vero peccato.

La seconda soluzione prevede l’inserimento di un solo impianto dentale sormontato da un moncone o abutment a cui il dentista fissa la capsula o corona protesica personalizzata.

guarda il video dimostrativo


Vi mancano due o più denti e state cercando un trattamento?

Gli impianti dentali possono essere la soluzione che fa al caso vostro.

cache_38889756

Per sostituire 3 o 4 denti adiacenti si usa il ponte sorretto da impianti dentali che svolgono il compito di pilastri di sostegno.

E’ possibile aggiungere uno o più impianti nel mezzo per irrobustire la struttura che deve resistere alle forze esercitate durante la masticazione.

Rispetto al trattamento con un ponte tradizionale, i denti sani adiacenti non devono essere limati.


Sostituzione di tutti i denti

Circola su impianti

cache_38888394

In presenza di pochi denti mal ridotti oppure in totale assenza di elementi dentali, l’implantologia prevede la riabilitazione di tutta la bocca. La soluzione più comune è il ponte circolare completo su 4, 6 o 8 viti (raramente si arriva a 10). Il numero di impianti dentali necessari non è quasi mai in rapporto di 1:1, un dente un impianto. Una sola vite ha la capacità di supportare più di un elemento dentale finto. Se le gengive del ricevente sono ancora in buono stato, il ponte completo non ha la classica gengiva rosa (detta flangia).

I nuovi denti protesici escono direttamente dalle gengive del paziente senza la necessità di ricoprirle.


All in Four e All in Six

cache_38888589

In caso di edentulia totale (mancanza di tutti i denti) ed in presenza di importante recessione gengivale ed ossea, la soluzione è la protesi fissa con flangia Toronto Bridge.

Bastano 4 o 6 impianti dentali per ogni arcata.

La flangia ha lo scopo di nascondere gli impianti e permette di utilizzare denti della giusta misura.

Mancando tessuto osseo, lo spazio vuoto risultante viene colmato dalla gengiva finta.

Se così non fosse, il dentista sarebbe costretto ad utilizzare denti più lunghi con grave compromissione estetica.